INNOVAZIONE E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

 Come definire insieme i cambiamenti necessari nella vostra realtà aziendale per una governance migliore?

«Il futuro non è ciò che accadrà, ma ciò che faremo.». (Henri Bergson)

Poiché l’innovazione è il motore dell’azienda, quest’ultima deve introdurre continuamente cambiamenti nella sua organizzazione.

TIDO propone di assistere la società nella definizione di una nuova struttura a livello di Consiglio d’Amministrazione offrendo il suo know-how e la sua esperienza nella gestione del cambiamento.

Il gruppo di amministratori indipendenti, professionisti certificati ed esperti, che hanno deciso di associarsi sulla base di temi quali la governance e la creazione di valore aggiunto per l’azienda, costituito con TIDO, assume qui il suo significato più pieno: ogni raccomandazione presso il cliente diventa oggetto di una discussione interna per convalidare il lavoro svolto.

Non è sempre facile stabilire se spetta ai dirigenti e ai collaboratori o piuttosto al Consiglio d’Amministrazione avviare il cambiamento. Di fatto, se il Consiglio d’Amministrazione non ha potere e se l’amministratore non cambia posizione, non è possibile apportare alcuna modifica. Per cambiare contesto, è necessario che almeno una delle parti interessate esca dalla sua zona di comfort: è proprio questa la sfida! Occorre suscitare interesse affinché il cambiamento possa avvenire.

Insomma, stabilire a chi spetta per primo l’iniziativa del cambiamento significherebbe porre la domanda in modo sbagliato, poiché è un gioco di poteri costante che deve poter trovare un allineamento comune se si desidera ridurre i conflitti d’interesse. È il gioco dell’onda del potere definito da TIDO come elemento instabile derivante dalla corporate governance. TIDO suggerisce di riportare il fattore umano al centro dell’organizzazione dell’azienda mettendo a sua disposizione il supporto di un amministratore indipendente.